Chiudono le Poste a Cana

Vi dico subito di cosa si tratta: dal 26 di Marzo, l’ufficio postale di Cana chiude definitivamente! Ebbene si, dopo aver ridotto ad un’unica giornata a settimana l’apertura della sede canese, Poste Italiane (ha deciso di privarcene del tutto. Dal 27 (guarda caso giorno storicamente di paga) saremo costretti a recarci a Roccalbegna per effettuare qualsiasi tipo di operazione. Al sottoscritto non cambierà radicalmente la vita dato che qualsiasi operazione che effettuo sul loro circuito la gestisco tramite internet. Ma io sono forse il solo in tutta Cana a farlo!!! Chiunque debba ritirare la pensione, pagare le bollette etc dovrà per forza di cose andare alla Rocca con un proprio mezzo. E per chi non ha neanche questa possibilità?

Le poste ex-italiane (perchè ormai, essendo private, di italiano nel senso statale del termine, non hanno più nulla) stanno continuando per la loro strada di profitto a breve termine cancellando ormai dal loro vocabolario la funzione sociale di cui sono sempre state garanti. Da oggi avranno sicuramente due clienti in meno: io e Linda chiudiamo i nostri conti da questi sciacalli che ancora sfruttano il paracadute dello stato ma che di stato ormai non hanno più nulla. Ci metteremo nelle mani di altri sciacalli ma almeno non hanno la supponenza di dichiararsi  socialmente utili!

Per chi volesse approfondire riporto gli articoli de IlTirreno a firma di Fiora Bonelli:

 17-Marzo-2012    http://iltirreno.gelocal.it/grosseto/cronaca/2012/03/17/news/chiude-l-ufficio-postale-cana-orfana-di-servizi-1.3694351

20-Marzo-2012    http://iltirreno.gelocal.it/grosseto/cronaca/2012/03/22/news/senza-poste-cana-si-ribella-e-la-pensione-arriva-in-ape-1.3713497

25-marzo-2012    http://iltirreno.gelocal.it/grosseto/cronaca/2012/03/25/news/chiude-l-ufficio-postale-tutti-in-piazza-a-cana-1.3724677

3 commenti su “Chiudono le Poste a Cana”

  1. purtroppo quando il lucro è alla base dei loro ragionamenti c’è poco da fare. . . .

    la funzione sociale di certe strutture ormai non esiste più. . .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *