CANA — 15 gennaio 2014
QUALCOSA SI E’ MOSSO

L’obiettivo che mi ero prefissato nello scrivere il post precedente è stato rapidamente raggiunto. Anche se non direttamente allo scrivente, una risposta è stata data da parte dell’amministrazione comunale di Roccalbegna sull’evolversi delle vicende riguardanti le nostre mura.

Tramite il quotidiano ilTirreno, le questioni poste nello sfogo personale scritto due giorni fa da me, sono state rigirate al sindaco Galli il quale ha esposto ciò che è stato e ciò che verrà fatto. Dalle parole riportate sembra che l’inizio delle risoluzioni siano imminenti e non posso che esserne felice. Entro la settimana il progetto sarà portato in Regione per seguire gli iter burocratici di approvazione ed entro la fine del mese saranno affidati i lavori per la messa in sicurezza della terrazza e lo sgombero della via attualmente bloccata dai massi. Il lavoro congiunto tra amministrazione e opposizione sta portando i frutti che tutti noi ci auguravamo. Resta l’incomprensione dettata dall’assenza di informazioni date ai cittadini ma su questo sono sicuro si può lavorare in maniera biunivoca.

Ho ricevuto alcune critiche in merito all’articolo da me scritto e vorrei qui provare a dipanare alcune incomprensioni che ne sono nate:

  • il mio è stato uno sfogo personale, dettato da un periodo in cui la situazione non dava segni di evoluzione tangibile;
  • non era, e spero fosse chiaro, un attacco ad un’amministrazione (ed in essa comprendo anche la componente di opposizione) di un piccolo comune che si è trovata ad affrontare una situazione di estrema emergenza con le poche risorse di cui si compone;
  • il movente delle mie parole è stata la speranza di essere da stimolo al rilascio di più informazioni in merito all’evolversi di una situazione che i cittadini di Cana hanno particolarmente a cuore (e forse questo l’ho ottenuto 😉 ).

Le notizie che ci giungono sono sicuramente buone. I tempi sembrano finalmente pronti per riportarci ad una normalità che ci manca da un bel po di tempo.

Attendiamo notizie che confermino quanto fin’ora promesso. Io, per quanto possibile, cercherò di tenervi aggiornati qualora ci fossero sviluppi, in un senso o nell’altro.

Spero di poter aggiornare molto preso il sito con buone nuove.

Ad Maiora

Federico Silenzi


 

articolo il tirreno2


 

Articoli correlati

Condividi questo post su:

About Author